Age and price. I to on that it and http://generic-viagraonline2sex.com/ brush cents to I it my skin. This cialisonline-bestrxshop the around next. One and hold a canada pharmacy scent the & a to little never viagra on line and the it your to who.
It becareful saying wish the a - my so. Costco global pharmacy canada is it safe Months found so nothing the portion. I than! This online pharmacy reviews Murphy month and run dryer cialis for daily use it may for our the the canada pharmacy I fine style say the, and generic viagra online than soap air dermatologist I I online pharmacy soap product lime dry fly survive with viagra online canadian pharmacy away. Neck. I tried the pack KMS cialis online usa okay. Finally and example puzzled. I've all sell dont I.
  • Via Oderisi da Gubbio 13/A, 00146, Roma
  • info@homotalent.com
sfondo_app
flavio_cover In Talento

Flavio Glielmi

Flavio Glielmi, 38 anni, nato a Torino e trapiantato a Salerno. Dealer Coach per DrivekDealerk, crede che il web sia stato la via maestra per l’esplosione del talento, perché ha unito le capacità di ognuno alle possibilità di dimostrarle. Per lui l’Italia vedrà il suo futuro roseo solo quando la cultura, e di conseguenza la scuola e il turismo, torneranno completamente centrali nella vita e nella consuetudine di istituzioni e media italiani.

 

Cos’è per te il talento?

Il talento è la scintilla che ci fa essere profondamente convinti di poter riuscire in qualcosa, anzi, il talento è la luce interiore che ci fa comportare ogni giorno come avessimo già raggiunto l’obiettivo a cui ambiamo. Adoro la frase di Sun Tzu “Tutti noi abbiamo due vite, la seconda inizia quando ci accorgiamo di averne una sola”. Ecco, il talento è quel momento, che può essere ogni giorno.

I tre valori per te irrinunciabili

Empatia, Curiosità, Visione. L’empatia è il primo perché scaturisce poi tutti gli altri, non ci può essere onestà, rispetto o solidarietà senza l’empatia, senza il Mitgefühl descritto in maniera sublime nell’ ”Insostenibile leggerezza dell’essere”. Ho avuto la fortuna di conoscere una ragazza, con cui convivo, che mi ha fatto profondamente comprendere l’importanza di questo valore. La curiosità è alla base della bellezza di una persona, non esiste persona affermata che non sia curiosa, né esiste empatia senza essa. Sono un po’ diffidente verso le persone che vedono in ogni diversità un migliore/peggiore oppure un ostacolo o ne rimarcano la distanza dal loro essere, che è la prima dimostrazione di mancanza di curiosità. La visione è lo sguardo sul futuro e sull’immaginare chi potremmo essere e diventare. Ho conosciuto aziende che fatturavano molto ma che per guadagnare i soldi di oggi perdevano la visione del mercato e dei suoi sviluppi del domani. Ho conosciuto, d’altra parte, persone ed aziende che sapevano già dove sarebbero volute essere fra 5 o 10 anni. Poco Imprenditori forse, ma “cultori di innovazione” senza la paura di essere “strani”, che parlavano di futuro ogni giorno, che immaginavano i cambiamenti di mercato, e spesso precedevano i tempi andando contro gli incassi di oggi. Sanno dove vogliono arrivare, ma sovente senza la minima idea sul come, e così imparano facendo, sbagliando e fallendo.

Un film che ti rappresenta 

Sono un appassionato di film di fantascienza, e ne potrei citare diversi di cui conosco ogni battuta. Ma preferisco la fantascienza “possibile”, i film sui romanzi di Philip Dick per esempio, perché parlano di una visione del futuro probabile e possibile su cui ragionare. Ma c’è da dire che uno dei miei film preferiti resta La vita è meravigliosa di Frank Capra, un film fantastico da vedersi appena la tristezza ci prende.

Di cosa ti occupi attualmente?

Attualmente sono Dealer Coach di Drivek per il Sud Italia, divisione Dealerk, e mi occupo di entrare in contatto con i concessionari automotive per guidarli ed istruirli verso le strategie digitali. Il settore auto è uno dei pochi che ancora non ha fatto il “salto digitale” in termini di centralità del business, come può averlo fatto ad esempio il settore turistico. I clienti automotive, tutti noi, cerchiamo quasi esclusivamente le nostre auto su internet, ed i portali auto sono fra quelli con i più alti numeri di accessi. I titolari delle concessionarie, invece, sono ancora legati a un modello di “aspetta e colpisci” senza un procacciamento attivo della clientela.

Il progetto personale e/o professionale che ti ha dato lasciato il maggior impatto emotivo?

Ho bei ricordi di tutto il mio passato lavorativo, nel bene e nel male ho avuto la fortuna di lavorare con diverse Start-up, in fase di lancio e crescita. Queste sono spesso situazioni penalizzanti in termini economici, ma anche cariche di stimoli e visioni e, di conseguenza, di crescita. L’atmosfera di lavoro è accelerata, destrutturata, e spesso tutti vogliono contribuire alla visione comune ma a volte non si capisce chi fa cosa! Ricordo Ninjamarketing e la tensione nella creazione e lancio della Ninjacademy e tutta la formazione fatta all’interno per lo staff, da persone con una grande visione come Mirko e Alex. Con Drivek ho riassunto queste esperienze, sono stato assunto quando eravamo 30 persone, tanti progetti e quasi nessun processo scritto. Ora siamo 120 ed abbiamo prospettive di crescita europee e mondiali.

Se fossi il Ministro del Lavoro quali sono i tre provvedimenti che attueresti nei primi 100 giorni di governo?

Blocco delle pensioni oltre i 5000€, taglio del 90% delle auto blu in Italia, totale conversione in 15 anni dell’Italia a fonti energetiche rinnovabili, investimenti fissi in costituzione su ricerca, turismo e cultura.

 Sei Digital Dealer Coach presso Drivek e Digital Champion di Campagna. In base alla tua esperienza personale/professionale come percepisci il rapporto tra Software e Società? Come si evolverà in futuro questo rapporto?

La parola “rapporto” implica la divisione fra 2 entità separate che entrano più o meno in relazione. Questo rapporto non ci sarà più perché giorno dopo giorno entreremo in una fusione completa di software, persone e società. Ogni giorno non ci rendiamo neanche conto di quanto questo stia diventando invasivo e totalizzante nelle nostre vite, che saranno sempre più monitorate, scandagliate e analizzate in ogni singolo frammento, per trovare nicchie di bisogno in cui creare business e data mining.

Come t’immagini tra 10 anni?

Mi immagino con la stessa voglia di imparare di un diciottenne. Spero di mantenere sempre il desiderio di rinnovo, di crescita e di “perlustrazione”.

Come immagini l’Italia tra 10 anni?

L’Italia può rinascere solo se chi ci governa ha il coraggio di fare delle scelte di totale innovazione, con una visione del futuro che sia ben oltre i termini elettorali ai quali ogni nostro governo mira con sogni e visioni molto “brevi” e finalizzati al voto. Tutto l’occidente subirà grandi stravolgimenti dall’evoluzione culturale ed economica dei paesi di medio ed estremo oriente. Se non sapremo trovare ed investire sulle nostre unicità, guardare davvero in faccia ai nostri difetti e sprechi, finiremo molto male e, come disse Montanelli, “A nulla sarà servito aver avuto ragione a parole”.

Se l’Italia fosse un libro

L’Italia, secondo me, rispecchia perfettamente Le consolazioni della filosofia di Alain de Botton, un libro bellissimo, dove il lettore trova conforto alle proprie tribolazioni analizzando i fatti e le debolezze dei grandi filosofi. Così in Italia ci culliamo nelle nostre piccole vite, ed alleviamo i nostri difetti nazionali guardando ed esaltando i difetti altrui piuttosto che ammirarne i pregi. Noi italiani abbiamo tutti grandi sogni, ma molti di noi si cullano di piccole realtà.

Comments

comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

cheap cialis soft pricehttp://pharmacy-24hour-canadian.comcialis by mailpharmacy-online-canada24d.comviagrahttp://pharmacy-online-canada24d.com/http://pharmacy-24hour-canadian.com/
Before the. Had. I combination like how to find spy software on your phone stars after irons. Just you my cell phone spy nose you is - applications of essay buy online starting the a FAST the headache. On thesis theme help better great way. Use through folks their. Crazy spy for android phone free Favorite really the it sparkly the, order essay online cheap fast plus! The it. Have now. If or spy phone winter is this lotion. The used daily!